Le prospezioni geofisiche offrono la preziosa possibilità di ottenere in maniera indiretta informazioni di notevole dettaglio sul sottosuolo con costi e tempi molto inferiori alle convenzionali indagini geognostiche. Applicate opportunamente tali metodologie permettono una accurata ricostruzione 2D-3D dei corpi presenti nel sottosuolo (litologie, cavità, sottoservizi, etc.). L’indagine geofisica attraverso l’analisi spettrale delle onde superficiali, risulta inoltre particolarmente idonea per la classificazione dei terreni (Vs30) imposta dal recente OPCM 3274/03.
  Indagini  
     
GEORADAR [dettagli]
PROSPEZIONE SISMICA [dettagli]
  Sismica a rifrazione
Tomografica sismica
Indagini "Refraction Microtremors" (ReMi e MASV)
PROSPEZIONE ELETTRICA [dettagli]
  Tomografia geoelettrica
Sondaggi elettrici verticali (SEV)
LDS - Verifica corretta impermeabilizzazione discariche controllate
MAGNETOMETRIA [dettagli]

  Applicazioni principali  
     
Calcolo della Vs30 e classificazione dei terreni secondo l’OPCM 3274/03
Mappatura di sottoservizi
Ricostruzione della stratigrafia del sottosuolo

Verifica dello stato di conservazione di murature, pavimentazioni e strutture in cemento armato

Localizzazione di cavità sotterranee
Mappatura di strutture archeologiche

Studio di inquinanti nel sottosuolo

Caratterizzazione di discariche e siti inquinati
Microzonazione sismica
Determinazione della qualità degli ammassi rocciosi
Studio del drenaggio idrico sotterraneo